Park Jiha

Park Jiha Polistrumentista e compositrice coreana, ha esordito nel 2016 con "Communion", evidenziando sin da subito un approccio polivalente che sposa i linguaggi della ricca tradizione musicale della penisola coreana alle tecniche del post-minimalismo, per un corpo sonoro dal grande potere evocativo e dall'immediato fascino espressivo. Artefice esclusiva delle sue composizioni, si avvale di strumenti quali piri (strumento a fiato a doppia ancia), saenghwang (armonica ad ancia derivata dallo sheng cinese) e yanggeum (dulcimer suonato col martelletto) per realizzare le sue composizioni, che nella tradizione vedono soltanto lo spunto iniziale, mai un effettivo punto d'arrivo.

Recensioni di Park Jiha su Ondarock

The Gleam

The Gleam

(2022 - tak:til/Glitterbeat)

La bellezza della luce nelle contemplazioni della compositrice coreana

Philos

Philos

(2018 - Mirrorball/Glitterbeat)

Avvolgente commistione di suoni tradizionali e minimalismo nel secondo disco della compositrice coreana ..

Ultime recensioni su Ondarock

JOHN CARPENTER, CODY CARPENTER, DANIEL DAVIES

Firestarter OST

(2022 - Sacred Bones)
Dopo i Tangerine Dream, l'adattamento del romanzo di King si fregia di una nuova illustre colonna sonora ..

DEANNA PETCOFF

To Hell With You, I Love You

(2022 - Royal Mountain)
La colonna sonora di una sgangherata relazione sentimentale in questo esordio power-pop

RUBEN MACHTELINCKX + ARVE HENRIKSEN

A Short Story

(2022 - Aspen Edities)
La collaborazione tra due talenti della scena jazz europea si tinge di colori pastello